HAI SELEZIONATO:

CATEGORIE

Carrello
Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli

Totale: € 0,00

Vai al Carrello

RICERCA ARTICOLI

Per prima cosa bisogna imparare ad usare i freni per pattini a rotelle

 
 
Hai mai seguito una lezione di Pattinaggio Artistico per principianti, non solo per i bambini piccoli che vogliono imparare a stare in equilibrio su quegli enormi pattini a quattro ruote, ma anche per gli adulti che, presi dalla curiosità, iniziano a calcare le piste un po’ troppo tardi? Sai qual è uno degli insegnamenti fondamentali, oltre a quello di riuscire a rimanere in piedi? Saper usare perfettamente i freni per pattini a rotelle e capire quando e come potersi fermare.
 
 
Non ci si pensa mai, ma la difficoltà maggiore non sta nel prendere velocità o riuscire a mantenere la stabilità durante i primi passi, ma è il momento della frenata, il più pericoloso e difficoltoso dell’allenamento, perché se premi con troppa violenza sul freno rischi di ribaltarti in avanti, se metti troppa poca forza, rischi di non fermarti e andare a sbattere contro un muro. Ma allora, qual è la strategia migliore da adottare?
 
 
Un bravo allenatore saprà indicarti la strada giusta da intraprendere per sfruttare al meglio le tue capacità e la dotazione tecnica che indosserai, compresi i freni per pattini a rotelle di Pattinomania; creati da un’azienda leader del settore e continuamente migliorati grazie ai feedback di tanti campioni che li usano da anni e ne conoscono alla perfezione ogni caratteristica, questi accessori indispensabili rappresentano una delle parti fondamentali del pattino e sono dei veri e propri dispositivi tecnologici.
 
 
Risultato di migliaia di ore di ricerca in laboratorio e test specifici per saggiarne le qualità ed eliminare ogni imperfezione che ne potesse compromettere l’utilizzo, il freno per pattini è disponibile in modelli differenti che si caratterizzano per una diversa struttura molecolare interna del componente elastico di base, la quale contribuisce a variare in modo sostanziale il coefficiente d’attrito applicato alle diverse superfici sulle quali viene utilizzato.
 
 
I campioni di questo meraviglioso Sport hanno attraversato anni di duri allenamenti su piste differenti, per no parlare delle competizioni Nazionali e internazionali alle quali partecipano ogni stagione; con tutta questa esperienza alle spalle, non avranno di certo bisogno di consigli pratici su come dover utilizzare i freni per pattini a rotelle e sapranno di certo distinguere ad occhi chiusi i differenti modelli utilizzabili per ogni superficie.
 
 
Per tutte le persone meno esperte e/o gli atleti alle prime armi o non ancora così esperti da poter scegliere da soli le migliori combinazioni da adottare per poter sfruttare al meglio ogni pista, consiglio di seguire alla lettera le indicazioni dei propri allenatori/preparatori tecnici che sicuramente, avranno avuto modo di provare e riprovare ogni tipologia di freni pattini e sapranno indirizzarvi correttamente per poter affrontare allenamenti, esibizioni e competizioni di rilievo al massimo della condizione possibile.
 
 
Per quanto riguarda la parte meno tecnica e più pratica che riguarda questi accessori, i freni  vanno avvitati nella parte frontale del pattino a rotelle, ad un’altezza adeguata che dovrebbe essere regolata in base alla sensibilità e all’abbinamento scarpa più piastra indossate dall’atleta; deve essere abbastanza alto per non intralciare la pattinata e le evoluzioni in pista, ma non troppo per poter consentire una frenata agile e comoda in caso di necessità.
 
 

La composizione interna di ogni freno per pattini è fondamentale

 
 
Come già accennato, ogni freno per pattini di Pattinomania è formato da un particolare composto di elastomeri naturali che ne accrescono le ottime caratteristiche di tenuta e aderenza alle varie superfici; di forma solitamente rotondeggiante per favorire l’appoggio della punta del piede e per aumentare in questo modo sia la potenza e la stabilità della frenata, che la maggiore spinta, questi “tamponi freno” si suddividono principalmente in due macro categorie:
  • freni per principianti o per l’avviamento(rosa o grigi), caratterizzati da una bassa resistenza e un alto potere frenante, costituiti da elastomeri più morbidi;
  • freni per professionisti e atleti di alto livello(cappuccino, ambra, ecc), caratterizzati da resistenze diverse a seconda del modello e realizzati per essere intercambiati in base alle diverse esigenze di pista.
 
 
Per poterne apprezzare le varie peculiarità e adattarli al proprio stile di pattinata, si consiglia di acquistarne un paio per ogni modello principale e testarlo personalmente sulle diverse superfici che potrebbero essere affrontate in competizioni future, di solito cemento o parquet; le prove svolte personalmente sono i migliori test che ogni atleta possa fare.
 
 
Non serve ed è sconsigliato seguire alla lettera le indicazioni generiche riportate dai fornitori del materiale, in quanto ogni atleta ha corporatura e forza completamente diverse e uno stile personale di pattinata e frenata che influiscono sulla scelta finale del tipo di freno da utilizzare per ogni pista; certo, la caratteristiche di base di questi freni per pattini rimangono le medesime, ma è sempre meglio capire come sfruttare al meglio tutto il materiale a disposizione.
 
 
Freni per pattini a rotelle di Pattinomania, la scelta personale che può cambiare completamente la tua vita sportiva.